Internetdifferenza tra adsl e fibra ottica

Negli ultimi tempi si sente parlare sempre più della differenza tra ADSL e Fibra Ottica per la connessione a internet. Gli utenti si chiedono quale sia la tecnologia migliore per navigare in internet, ma soprattutto quale sia più conveniente. Sappiamo tutti che parlare di linea ottica è sinonimo di alta velocità rispetto all’ADSL.  Vediamo di capire qual è la differenza e la più conveniente in termini d’infrastruttura di rete, velocità, prestazioni e costi.



Com’è composta la rete

differenza tra adsl e fibra

L’ADSL, cioè Asymmetric Digital Subscriber Line, è la tecnologia che permette di navigare in internet tramite il residuo del doppino telefonico tradizionale in rame. Il grande beneficio di questa tecnologia è che non è necessario installare nuove linee telefoniche, si usa la rete già esistente. Non dovendo fare i lavori in casa l’ADSL è maggiormente diffusa rispetto alla fibra, ma le cose stanno cambiando.

La Fibra Ottica è una rete che viaggia su una linea formata da piccoli cavi in fibra vetrosa, che permettono la diffusione di segnali ottici (luminosi). È una linea completamente nuova e garantisce una trasmissione di moltissimi dati a una velocità enormemente più elevata rispetto all’ADSL. La connessione dei comuni con la fibra ottica in Italia sta avvenendo adesso, con tutte le difficoltà che comporta.


  

Differenza tra adsl e fibra ottica per Velocità e Prestazioni

la banda larga o fibra ottica

L’ADSL è per definizione una linea asimmetrica, cioè ha una velocità di ricezione dei dati, il cosiddetto download, diverso dalla trasmissione, l’upload. In questo momento una linea ADSL permette una velocità di download fino a 20 Mbps e in upload di circa 2 Mbps. È facile capire pertanto il motivo che rende questa linea adatta per le abitazioni, perché in casa si effettua soprattutto il download. A causa di una banda limitata (2 Mbps) si ha un funzionamento discontinuo della telefonia VOIP, cioè telefonare utilizzando una connessione internet può essere a volte complicato.

Infine, la reale velocità della connessione ADSL è limitata da una serie di cause diverse quali: il numero di dispositivi connessi; tipo di modem; browser; ostruzione del traffico di rete; condizioni climatiche etc. Per questi e altri fattori si può avere una notevole differenza tra la velocità reale e la velocità nominale che dichiara l’operatore al momento della vendita del servizio.

La banda larga o Fibra Ottica, invece, viaggiando su cavi in fibra vetrosa permette la propagazione di segnali ottici e sfrutta una grandezza di banda notevolmente superiore all’ADSL. La copertura della rete in fibra ottica assicura una velocità di connessione maggiore, generalmente compresa tra i 30 e i 100 Mbps, che può raggiungere anche i 300 Mbps in alcuni quartieri delle principali città, quali Milano e Bologna.

I vantaggi di questa tecnologia, definita anche banda ultra larga, sono molteplici e si possono riassumere in: velocità di trasmissione dati molto elevata; rete non soggetta a disturbi di vario genere come campi elettromagnetici, radiofrequenze, clima; copertura di ampie distanze; resistenza elettrica; maggiore sicurezza per le intercettazioni; etc.

Le performance migliori sono date dalle cosiddette connessioni Fibra FTTH(Fiber To The Home), cioè il cavo di fibra arriva fino a casa dell’utente finale, in questo caso si sfrutta tutta la potenza della fibra ottica. Nelle Fibra FTTS (Fiber To The Street) o FTTC (Fiber To The Cabinet) l’ultimo miglio, cioè la distanza tra la centralina e l’abitazione, è servito dal doppino di rame. In questi casi la qualità del servizio ne risente sino a provocare una perdita della potenza effettiva del 40%.


Costi e Vantaggi

fibra ottica in italia

L’ADSL è oggi la tecnologia più diffusa a livello nazionale e la più conveniente dal punto di vista economico.
L’offerta in fibra, dati gli elevati costi di cablaggio della rete, è economicamente gravosa, ma più performante dal punto di vista delle prestazioni. La scelta se preferire l’ADSL o la fibra dipende pertanto dalle proprie esigenze.

Coloro che non hanno grandi pretese e fanno un uso limitato d’internet possono benissimo scegliere di risparmiare con l’ADSL e avere dei costi limitati. È questo il caso di chi utilizza internet solo per navigare saltuariamente, non scaricare grandi quantità di dati e inviare qualche email, senza stressare troppo la linea. Per loro la normale ADSL svolge ancora un lavoro eccellente. Per chi invece vuole sfruttare tutto il potenziale di una banda larga, accedere a piena potenza ai servizi di streaming, video-chiamate e gioco online senza essere interrotti c’è la Fibra Ottica Casa con tutta la sua forza.

In ufficio, in un ambiente professionale, è meglio scegliere la connessione fibra ottica e avere l’alta velocità per lavorare. Oltre ad avere delle prestazioni maggiori, in confronto alla normale ADSL, offre livelli di sicurezza più elevati e una migliore affidabilità. Si possono sfruttare i vantaggi della banda larga che permette a più persone si trovarsi contemporaneamente a fare più cose senza alcun rallentamento o problema. Si possono avere collegati sulla stessa linea vari PC, Tablet, Smartphone, etc.

 

Conclusioni

L’handicap della fibra ottica in Italia è ancora il suo costo molto elevato e una bassa concorrenza, ma le cose stanno cambiando. Il mercato della rete fibra ottica Italia si sta ampliando sempre di più grazie agli sforzi e agli investimenti per portare la banda ultra larga a tutti i comuni d’Italia.
Quest’andamento positivo farà lievitare il numero di compagnie telefoniche disposte a offrire le connessioni in fibra ottica a prezzi economicamente vantaggiosi.
Il consiglio che mi sento di dare è di tenere d’occhio costantemente le ultime offerte dei gestori telefonici italiani, sono previste delle tariffe per la fibra veramente vantaggiose.
Nel 2017 se ne vedranno delle belle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cancella il moduloPost comment